Dal 15 gennaio al 31 marzo 2018 è attivo il concorso Rovagnati Gusta, Dona e Vinci nel territorio nazionale e nella Repubblica di San Marino. Leggiamo insieme il regolamento:

Per partecipare è sufficiente acquistare almeno 5 euro di prodotti Rovagnati a scelta tra Gastronomia, Libero servizio, Diversificazione o Take Away in un unico scontrino. Il concorso è valido in qualsiasi supermercato, quindi non dovete impazzire cercando la promo sui volantini.

Cosa fare dopo l’acquisto

Una volta effettuato l’acquisto, dovete registrarvi al sito dell’iniziativa ed inserire i dati dello scontrino comprovante l’acquisto:

  • Numero dello scontrino senza gli zeri iniziali o gli asterischi che lo precedono
  • Data dello scontrino in formato ggmmaa
  • Ora dello scontrino in formato hhmm
  • Importo totale compreso di decimali, e senza la virgola; per cui 25,68 euro sarà 2568
  • Immagine dello scontrino: non superiore a 3MB

Come sempre, per evitare di fare confusione, vi consiglio di fare uno scontrino apposta per il concorso, anche perché sarebbe difficile riuscire a fotografarlo tutto se fosse molto lungo.

Il premio in palio con il concorso Rovagnati

Dopo aver inserito i dati richiesti, saprete subito se avete vinto uno dei premi in palio: ci sono ben 5 gift card al giorno da 50 euro.

In caso abbiate vinto riceverete un’email con le indicazioni per la convalida del premioSarete voi a scegliere l’insegna della quale ricevere la card da 50 euro tra una delle seguenti: Bennet, Conad, Pam, Panorama, Il Gigante, Auchan, Unes, Esselunga, Iper, Coop, Carrefour o dove avete effettuato l’acquisto.

Con Rovagnati aiuti il Banco Alimentare

Il concorso prevede inoltre che Rovagnati devolva, per ogni partecipazione valida, 100 g. di salumi alla Fondazione Banco Alimentare Onlus. Ecco quindi il secondo, ottimo motivo per comprare questi prodotti.

Ulteriori specificazioni

Ricordate che, per tutto il periodo promozionale, potrete partecipare un numero infinito di volte, ma vincere un solo premio.

Se non doveste risultare vincitori, conservate come sempre lo scontrino, fino al 31 ottobre 2018, perché potreste essere ripescati nell’estrazione finale delle riserve.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: